Grenzi Claudio

 

 

 

 

 

e-mail:   claudiogrenzistudio@gmail.com

docente di : DESIGN

URBAN DESIGN

CULTURA DEL PROGETTO

ANALISI DEL TERRITORIO E PROGETTAZIONE DEL    PAESAGGIO

 

programma di cultura del progetto a.a. 2016/2017

programma di design a.a. 2016/2017

programma di landscape design a.a. 2016/2017

 

 

Programma del corso di “Analisi del territorio e progettazione del paesaggio” a.a. 2015/2016

Claudio Grenzi Modena, 1951.
Pugliese di adozione, da quasi quarant´anni si occupa di comunicazione visiva, arte, museografia, design, editoria.

Da vent´anni socio AIAP, già docente di Tecniche grafiche speciali presso l´Accademia di Belle Arti di Foggia e Venezia, è autore dell´immagine di molte istituzioni pubbliche presenti sul territorio.

Suoi i “marchi” di: Università di Foggia, DISCUM Dipartimento di Scienze Umane, Parco Nazionale del Gargano, Distretto culturale Daunia Vetus,Museo Nazionale di Manfredonia, Sistema museale della Provincia di Foggia (Museo del Territorio, Museo di Storia Naturale e Museo Interattivo delle Scienze), Festival del Cinema Indipendente, Celebrazioni per il XV secolo delle Apparizioni di San Michele sul Gargano e del Settimo Centenario della Fondazione della Cattedrale di Lucera, Comunità Montana del Gargano, parchi Archeologici di Ascoli Satriano, di Siponto e di Trinitapoli, Museo di grotta Paglicci a Rignano Garganico, Museo Archeologico di Bovino e di Ascoli Satriano, Museo Civico di Foggia e di San Paolo di Civitate, MAT Museo dell’Alto Tavoliere di San Severo, MAU Museo di Archeologia Urbana Fiorelli di Lucera, Museo del Tesoro della Cattredale di Troia.

In corso di pubblicazione il progetto museografico e il logo del MUDA, Museo dell’Uomo di Altamura.

E’ recente l’attribuzione dell’incarico per progettare il logo del Museo Nazionale di Altamura e del Museo Civico Archeologico di Vieste.

Sta progettando l’allestimento del MOCA Museum of child art, una sua originale visione espositiva dei materiali prodotti dai laboratori didattici infantili, condivisa con la dirigenza, della Scuola Santa Chiara di Foggia.

Nel corso della sua carriera Grenzi ha progettato grafica e copertine di un migliaio di libri e innumerevoli periodici di cui, circa seicento, costituiscono il catalogo della sua casa editrice che condivide con Raffaella Cafagna.

E’ anche autore di circa quindici libri, lavori di particolare pregio grafico e fotografico in cui l’immagine e la cura editoriale costituiscono l’ingrediente indispensabile alla promozione di ‘prodotti’ territoriali.

Suoi innumerevoli allestimenti espositivi e museografici in cui, oltre ad occuparsi dei sistemi grafici e comunicativi (loghi. Manifesti e immagine coordinata) progetta ed edita i cataloghi, nonché originali sistemi espositivi sperimentando materiali alternativi, spesso innovativi e a basso impatto ambientale.

Occasionalmente accetta l’invito a partecipare a mostre collettive d’arte, recentemente è presente tra gli autori della mostra itinerante “Olio d’Artista”.
Nella Claudio Grenzi sas, la società che dirige in qualità di art director, proprietaria del marchio Claudio Grenzi Editore, convivono una casa editrice, uno studio grafico e una sezione trasversale dedicata agli eventi espositivi, alla museografia e al design.